AA fa per te

Solo tu puoi decidere di provare la nostra Associazione se pensi che possa aiutarti.

In AA abbiamo finalmente smesso di cercare di controllare il nostro bere. Certo non è stato facile accettare di non poter bere socialmente. Per qualcuno non è stato facile capire ed accettare di essere malati. Per altri invece questa scoperta è stata una liberazione.

Ma la cosa fondamentale è che abbiamo scoperto che molta gente ha sofferto come noi gli stessi sentimenti di colpa, di solitudine e disperazione. Ci siamo resi conto che avevamo gli stessi sentimenti perché avevamo la stessa malattia.

Per questo abbiamo deciso di provare il programma ed affrontare i danni che aveva causato l'alcool. <



AA per la Donna

In passato il problema alcool veniva considerato quasi prettamente maschile, in effetti anche l'abitudine di bere con gli amici, di frequentare i bar era esclusivamente maschile.

L'alcolismo femminile è meno conosciuto. La vergogna ha portato le donne a bere di nascosto, tra le mura domestiche lontano dagli sguardi della gente. Ma la stessa vergogna non ha impedito il dilagare di questo problema.

La donna inoltre metabolizza l'alcool in modo diverso dall'uomo col risultato di raggiungere molto presto dei livelli di intossicazione altissimi. In poche parole la donna ha un alcolismo più devastante e più difficile da affrontare perché socialmente meno accettato.

Per fortuna nonostante i timori le donne escono allo scoperto e sono sempre più quelle che chiedono aiuto, in alcuni gruppi sono addirittura la maggioranza.



AA per i Giovani

L'alcolismo è una parola "difficile da digerire."

Nessuno è troppo giovane (o troppo vecchio) per avere difficoltà con l'alcol.

Questo perché l'alcolismo è una malattia. Una malattia che non risparmia nessuno. Giovani, anziani, ricchi, poveri, senza distinzione di razza o colore.

Non importa quanto tempo si beve o quanto o cosa si beve, quello che conta è l'effetto che l'alcool ha su di te.

In Alcolisti Anonimi tanti giovani hanno trovato l'aiuto ed il sostegno necessari per trasformare una pesante dipendenza in una totale libertà, evitando un futuro fatto di schiavitù e disperazione.

Di seguito puoi trovare alcune domande che possono aiutarti a capire se è il caso di affrontare in modo serio il tuo atteggiamento verso l'alcool.

Tu sei l'unico ed il solo in grado di rispondere.

Dopo aver risposto a queste semplici domande sarai di nuovo solo tu a decidere se hai un problema con l'alcool.



Queste dodici semplici domande ti aiuteranno a trovare la risposta

Bevi a causa dei tuoi problemi oppure quando hai bisogno di rilassarti?
Bevi quando sei arrabbiato con qualcuno, i tuoi genitori, i tuoi amici?
Preferisci bere da solo o in compagnia?
Bevi quando pensi di aver bisogno di sicurezza per affrontare un interrogazione o un colloquio importante o anche per darti la carica per una serata con gli amici?
Hai mai provato senza successo a smettere di bere o a bere meno?
Hai iniziato a bere al mattino prima del lavoro o la scuola?
Vuoti i primi bicchieri velocemente?
Hai vuoti di memoria a causa dell'alcool?
Menti sul tuo modo di bere?
Hai avuto mai l'impressione di reggere l'alcool meglio degli altri?
Ti capita mai di ubriacarti senza averne l'intenzione?
Hai già avuto problemi con la giustizia o con la salute a causa dell'alcool?

Se da questo semplice test hai capito di avere un problema hai già fatto un passo avanti, ricorda però che smettere da soli è difficilissimo, insieme è invece molto più semplice. L'esperienza di tanti anni ha dimostrato come la condivisione con persone afflitte dal medesimo problema possa aiutare ad uscire dalla solitudine e a dare la forza per affrontare gli ostacoli.



© 2014 A.A. Alcolisti Anonimi Area Lazio | Tel/Fax 06 68134267 Numero Verde Nazionale 800411406| info@aalazio.it