AA fa i Professionisti

Alcolisti Anonimi è a disposizione di tutti i professionisti e gli operatori sociali che desiderano aiutare gli alcolisti o decidano di approfondire le loro conoscenze sul problema. Il Comitato esterni dell'Area Lazio opera da anni sul territorio con un capillare lavoro d'informazione nelle scuole, nelle parrocchie, negli ospedali. Negli ultimi tempi anche gli operatori della giustizia si sono resi disponibili ad incontri con la nostra Associazione.



Per gli Operatori Sanitari

Nel 1956 l'OMS ha dichiarato l'Alcolismo una malattia progressiva e mortale. Ad oggi è una delle cause di morte più importanti nel nostro paese vuoi per gli incidenti provocati dalla guida in stato d'ubriachezza, vuoi per le malattie alcool-correlate.

In effetti spesso la mancata informazione porta ancora a vedere il malato d'alcolismo come un vizioso indegno di cure, spesso isolato e dimesso con la sola raccomandazione di moderarsi nel bere. L'alcolista non può moderarsi e controllare il suo bere, la compulsione che scatta al primo bicchiere glielo impedisce.

L'Alcolista non può bere e dovrebbe essere aiutato e non emarginato, nei Paesi che hanno visto nascere Alcolisti Anonimi, le strutture sono organizzate in modo tale che l'alcolismo è combattuto e trattato al pari di qualsiasi altra malattia. Non possiamo permetterci di chiudere gli occhi davanti ad una piaga sociale così grande ed avere i mezzi per affondarla non può far altro che rendere più civile la nostra società.



Per gli Operatori Sociali

L'alcolista che smette di bere ha bisogno di cambiare totalmente le proprie abitudini e ritmi di vita, a volte deve reinventarsi anche il percorso che da anni fa per recarsi al lavoro. Spesso si cambiano i giri d'amicizia, la persona rischia di rimanere isolata, anche la famiglia non sempre è di supporto. Purtroppo anni di bevute e di conseguenti disastri finanziari, emotivi e sociali non vengono cancellati con un colpo di spugna.

I ricordi delle promesse non mantenute, i sensi di colpa e le difficoltà oggettive che di colpo appaiono in tutta la loro realtà sono un grosso problema che potrebbe essere meno gravoso se venisse dato un aiuto più consapevole da parte delle agenzie preposte.



Per gli Operatori di Giustizia

Nelle carceri, nei Comandi di Polizia Municipale e di Stato, le azioni compiute sotto l'effetto dell'Alcool sono conosciute e riconosciute da parte di magistrati, avvocati, responsabili di strutture carcerarie e strutture alternative.

Voi potete aiutarci ad incontrare sempre più alcolisti che sono nella sofferenza e che ignorano l'esistenza di una soluzione quale quella di Alcolisti Anonimi .



Per gli Insegnanti

L'alcolismo giovanile è un problema dilagante, troppo spesso lo sballo ottenuto con le bevande alcoliche è abusato dai ragazzi.

Quale fondamentale agenzia educativa la scuola può riconoscere ed aiutare i giovani ad affrontare il problema parlandone e cercando di riconoscere quelli che sono i sintomi dell'ingresso dell'alcool nella vita di un ragazzo o di una ragazza ancora adolescente. L'alcool in dosi massive provoca in queste giovani vite dei danni irrimediabili, perché non essere più attenti a questo patrimonio umano che dovremmo aiutare a diventare responsabile piuttosto che abbandonarlo alle proprie difficoltà esistenziali?



© 2014 A.A. Alcolisti Anonimi Area Lazio | Tel/Fax 06 68134267 Numero Verde Nazionale 800411406| info@aalazio.it